Lun - Ven 9.00 - 20.00

0239445983 / 3392069796

Via Giuseppe Giacosa, 5, Milano

Top

Formazione

Vivere Senza Dolori / Formazione

Corso di Formazione di Educatore Posturale con CERTIFICAZIONE NAZIONALE

Il corso si rivolge ai colleghi professionisti che intendono perfezionare e approfondire la materia di studio ed è strutturato come segue:

1-anche-e-bacino
3-ginocchio
5-mani-polsi-e-gomiti
7-cervicale-e-dorso
2-schiena
4-caviglie-e-piedi
6-spalle
lavoro-calendario

Le date del corso 2017

 

1 – ANCHE E BACINO: 04 febbraio
2 – SCHIENA: 05 febbraio
3 – GINOCCHIA: 18 febbraio
4 – PIEDI E CAVIGLIE: 19 febbraio
5 – MANI POLSI E GOMITI: 04 marzo
6 – SPALLE: 05 marzo
7 – CERVICALE E DORSO: 25 marzo

Che cos’è una Certificazione Nazionale?

paolo-zerbino

Se vuoi ulteriori informazioni, scrivimi un messaggio, ti risponderò nel minor tempo possibile.

APPROFONDIMENTI ANATOMIA, FISILOGIA E BIOMECCANICA (Teorico/Esperienziale) 

La base su cui lavoriamo è il corpo umano, un organismo che non conosciamo o conosciamo solo in parte. La miglior partenza possibile è quella di conoscere la struttura muscolare, articolare e ossea umanaper comprendere già dalla sua organizzazione quali sono le sue potenzialità ed i suoi limiti.

Sabato mattina: test d’ingresso, esame preliminare da sostenere per valutare la conoscenza e preparazione degli inscritti nelle materie di anatomia, fisiologia e biomeccanica.
Sabato: approfondimenti di anatomia, fisiologia e biomeccanica dell’apparato locomotore.

  • ANALISI E APPROFONDIMENTO DI: Scheletro – Articolazioni – Menischi – Capsula articolare – Legamenti – Movimenti – Muscoli
  • APPROFONDIMENTO DELLA CONOSCENZA DEI MUSCOLI DI: Mani – Avambraccio – Braccio – Spalla – Testa – Collo – Spalle – Colonna vertebrale – Torace – Addome – Bacino – Cosce – Gambe – Piedi
  • VISIONE DEI MUSCOLI IN AZIONE E DELLE COMPONENTI AGONISTE ED ANTAGONISTE: Per questo modulo saranno utilizzati appositi programmi di anatomia in 3D; Studio delle relazioni fra movimenti muscolari e articolazioni.

 

ANALISI POSTURALE (Teorico/Pratico) 

Sulla base delle conoscenza della struttura anatomica, è più semplice comprendere le strategie che il nostro copro adotta per sopravvivere alle continue sollecitazioni che la vita gli sottopone: gravità, tensioni muscolari, stress alimentare e mentale. Con l’analisi posturale possiamo vedere gli effetti che tutto questo ha sul nostro corpo e da quello che vediamo, partire per programmare le attività di recupero della migliore postura possibile.

Domenica: principi fondamentali, concetto di baricentro, punti fissi e mobili, sistemi complessi, analisi posturale e piani di osservazione

  • Osservazione del corpo in stazione eretta
  • Cos’è la postura?
  • Problemi posturali, perché?
  • Saper osservare un corpo, anche senza occhi!
  • Muscoli deboli o muscoli forti?
  • Muscoli tonici, trofici, ipertrofici, ipertonici. Ci sono differenze?
  • Allungare e allenare?
  • Allungare è allenare?
  • Schemi motori e schemi mentali. Le abitudini motorie
  • Strutturare, destrutturare, ristrutturare
  • Problemi legati ad un allenamento non posturale
  • Studio posturale degli esercizi a corpo libero
  • Forma e funzione (Meziérés)

ANALISI POSTURALE:

  • I piani di osservazione:Frontale – Posteriore – Laterale – Supino – Prono – Flessione anteriore del busto – Studio della respirazione
  • Esercitazioni pratiche

 

ESERCIZI POSTURALI (Pratico) 

È sempre possibile recuperare una buona postura? Assolutamente sì! Il corpo è in continuo cambiamento e in questo modulo conosceremo gli esercizi necessari per guidare questo cambiamento verso il recupero delle corrette condizioni posturali.

Sabato: dimostrazione ed esecuzione degli esercizi riguardanti gli arti superiori e inferiori e la colonna vertebrale.

  • Esercizi per le mani
  • Esercizi per i gomiti e avambracci
  • Esercizi per braccia e spalle
  • Esercizi per scapole
  • Esercizi per piedi (utilizzo delle palline e dei separadita)
  • Esercizi per polpacci, tibiali e ginocchia
  • Esercizi per quadricipiti, femorali, tensori della fascia lata e adduttori
  • Esercizi per anche e glutei
  • Esercizi da supini
  • Esercizi da in piedi
  • Esercizi alla parete
  • Esercizi con il bastone in quadrupedia (catena chiusa)
  • Esercizi con le palline
  • Esercizi in catena aperta
  • Esercizi a catena chiusa

 

GESTIONE DELLA LEZIONE (Pratico) 

Dopo aver conosciuto come siamo fatti, come dovremmo essere e cosa poter fare per ottenere i migliori risultati per migliorare la nostra postura, ci confrontiamo con al realtà delle persone. Sapere una cosa è un conto, saperla trasmettere è un altro. Qual’è l’approccio migliore con le persone? Come sappiamo chi abbiamo davanti? Per questo, eseguiremo dei test muscolari, articolari, statici e dinamici. Vedremo quali sono le strategie vincenti di approccio con le persone e quali sono i princìpi fondamentali dell’educazione posturale.

Domenica: Test iniziali e finali, organizzazione e gestione di una lezione di gruppo.

  • Test d’ingresso
  • Compilazione dei moduli dei test iniziali e finali
  • Approccio al gruppo
  • Gestione delle difficoltà fisiche e mentali
  • Programma di partenza
  • Approccio all’esecuzione degli esercizi
  • Controllo del lavoro durante gli esercizi
  • Presenza costante del docente: con parole, silenzi, azioni (l’attenzione)
  • Come correggere gli errori
  • Verbalizzazioni iniziali, finali e intermedie alla lezione

Domenica pomeriggio:

  • Esame finale
  • Consegna della certificazione di qualifica “EDUCATORE POSTURALE”  – CSEN – Ente di Promozione Sportiva  Riconosciuto dal Coni

 

certificato_csen